Pubblicato il software per applicare gli ISA

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il prodotto «Il tuo ISA» 2019 in versione definitiva

L’Agenzia delle Entrate ha reso nota ieri, in serata, la pubblicazione sul sito del software che consente il calcolo dell’indice sintetico di affidabilità fiscale per tutti gli ISA approvati.
Pochi giorni dopo la pubblicazione del programma versione beta, è ora disponibile il prodotto software “Il tuo ISA” 2019, presentato dall’Amministrazione finanziaria in un comunicato stampa come la versione definitiva, con una guida operativa.
Il programma è disponibile sul sito dell’Agenzia, al percorso Home – Schede – Dichiarazioni – ISA (Indici sintetici di affidabilità). In caso di problemi nell’installazione del prodotto è possibile contattare il servizio di assistenza telefonica al numero verde 800.279107, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 18 e il sabato dalle 8.00 alle ore 14.

L’applicazione iSA 2019 prevede la gestione di funzionalità sia interattive, sia batch(modalità “in differita”). In relazione all’area interattiva le funzioni disponibili per gestire una posizione sono: importazione; acquisizione; variazione e visualizzazione; stampa; cancellazione; calcolo. Per l’area batch è possibile: elaborare un archivio di input contenente varie posizioni fiscali; memorizzare i dati contenuti nell’archivio di input sulla base informativa locale.

Avviando il software, dopo averlo scaricato, viene visualizzato il menu principale su cui sono riportate le voci: importazione; compilazione; trasferimento; utilità, a cui fanno riferimento le funzioni acquisizione archivi esterni, salvataggio archivi e ripristino archivi; aiuto.
L’importazione del file xml, precedentemente scaricato dal Cassetto fiscale, è possibile attraverso la funzione “Importa da file XML” attivabile indicando la posizione dove è contenuto il suddetto file ed effettuandone l’importazione.
Conclusa l’importazione dei dati precalcolati/precompilati relativi agli anni pregressi si potrà procedere alla compilazione dell’indice sintetico di affidabilità per l’anno d’imposta di riferimento.

Per quanto riguarda la compilazione, dopo aver inserito nei quadri tutte le informazioni richieste, selezionando la funzione “calcolo” il prodotto calcola l’indice di affidabilità visualizzando l’esito in un pannello diviso in quattro sezioni.

Esito del calcolo dell’indice diviso in quattro sezioni

Nella prima compare un prospetto economico riepilogativo dei dati contabili, mediante una “riclassificazione” del Conto economico secondo un sistema articolato di informazioni; se la valorizzazione di queste informazioni presenta valori anomali ne viene fornito un dettaglio.
La seconda sezione riporta le probabilità di appartenenza ai MoB (modelli di business di riferimento).
Nella terza è visualizzato il valore dell’indice e le valorizzazioni degli indicatori elementari di affidabilità economica e di anomalia che concorrono al calcolo dell’indice; per ogni indicatore è disponibile il punteggio, la segnalazione/alert, il valore degli ulteriori componenti positivi per massimizzare il punteggio del singolo indicatore e il dettaglio del singolo indicatore attivabile se selezionato.
Nella quarta sezione sono riportati i dati IVA per il versamento degli ulteriori componenti positivi per massimizzare il punteggio dell’indice sintetico di affidabilità.

Si ricorda che, per il punteggio di affidabilità, il provv. n. 126200/2019 ha definito i diversi livelli in base a quali si può accedere alle agevolazioni previste dal regime premiale exart. 9-bis comma 11 del DL 50/2017 (si veda “Dall’Agenzia le regole di applicazione degli ISA” dell’11 maggio 2019).

Inoltre, il giudizio di affidabilità fiscale espresso dagli ISA richiede l’utilizzo: dei dati contabili e strutturali riferiti all’attività d’impresa o di lavoro autonomo per il periodo d’imposta di riferimento, come richiesti dai modelli ISA; degli ulteriori dati contenuti nelle banche dati dell’Agenzia delle Entrate che saranno resi disponibili nel Cassetto fiscale del contribuente. A questo proposito, l’Amministrazione ha pubblicato nei giorni scorsi anche il il software, denominato Richiesta Precalcolate ISA 2019, che consente agli intermediari abilitati la compilazione delle comunicazioni di richiesta delle ulteriori informazioni necessarie all’applicazione degli ISA (c.d. “precalcolate ISA”; si veda “Disponibile il software per le richieste massive di ulteriori dati ai fini ISA” dell’8 giugno 2019).

Fonte: Eutekne.info

Autore: REDAZIONE

Link all’articolo: //www.eutekne.info/Sezioni/Art_735136_pubblicato_il_software_per_applicare_gli_isa.aspx